L’Area C Milano si ferma solo per 5 giorni

Lo scorso anno questa zona fu esentata dal ticket per due settimane consecutive. Complice Expo, questo mese il periodo di transito gratuito è stato ridotto a sole 120 ore. La decisione ha scontentato molti automobilisti e ha innescato un duro dibattito politico.

Area C Milano gratuita
L’Area C Milano resterà esente dal ticket solamente da lunedì 10 a venerdì 14 agosto.

Automobilisti meneghini sul piede di guerra: l’Area C Milano quest’anno resterà chiusa solo per 5 giorni. La notizia, confermata nei giorni scorsi, non sorprende eccessivamente. Il 2015 è pur sempre l’anno di Expo e l’Amministrazione Milanese desidera monetizzare al massimo l’occasione, ma non è stata affatto ben digerita dai non pochi residenti che, volenti o nolenti, passeranno il mese in corso nel capoluogo lombardo.

DAL 10 AL 14 AGOSTO L’AREA C SARA’ GRATUITA – L’Area C Milano resterà esente dal ticket solamente da lunedì 10 a venerdì 14 agosto. Come sempre l’intera zona sarà free nel corso del weekend. Lo scorso anno la sospensione durò dal 9 al 24 agosto. Nel 2013 l’Area C Milano fu gratuita dal 10 al 25 agosto. Quindici giorni pieni, contro i 5 di questo agosto: anche per questo motivo i milanesi sono su tutte le furie.

I “VISITATORI UNIVERSALI” – Nel mese di agosto gli accessi all’Area C Milano si riducono in genere del 50-55%: nel 2014 si passò dai 93.342 accessi medi giornalieri di luglio ai circa 46.000 registrati giornalmente in agosto. Quest’anno, però, c’è Expo e il Comune di Milano ritiene che il traffico nell’Area C non diminuirà come in passato grazie al transito dei cosiddetti “visitatori universali”.

UN TEMA CALDO IN VISTA DELLE PROSSIME ELEZIONI – La sospensione di soli 5 giorni per l’Area C Milano ha acceso anche il dibattito politico nelle stanze di Palazzo Marino. Dibattito reso più aspro dalle imminenti elezioni del nuovo Primo Cittadino del capoluogo lombardo. L’Area C Milano, non essendo propriamente amata dai residenti, si è presto trasformata in un tema elettorale di grande rilevanza, tant’è che alcuni partiti sono per la sua soppressione definitiva, mentre l’attuale maggioranza in Consiglio Comunale sottolinea gli ottimi risultati ottenuti dal provvedimento, capace di ridurre notevolmente la congestione del traffico, spingendo le persone a usare i mezzi pubblici.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 + 20 =