Incentivi statali: ultime novità del 2015

I modelli soggetti a promozione

Incentivi, 5mila euro di sconto per l’acquisto di un’auto elettrica
Incentivi, 5mila euro di sconto per l’acquisto di un’auto elettrica

Fra i settori che hanno goduto del decreto-legge n. 133 del 12 settembre 2014, definito ”Sblocca Italia”, non manca quello automobilistico, nei confronti del quale sono stati forniti incentivi statali. Contributo, previsto in caso di acquisto di un’auto elettrica, ibrida o a basse emissioni, che permette al consumatore di cambiare il proprio veicolo e alle Case produttrici di fronteggiare la crisi economica, oltre che a ridurre il problema dell’inquinamento.

I VANTAGGI – Nel programma sono coinvolti i veicoli a idrogeno, metano, biometano, GPL, biocombustibili, trazione elettrica e a motorizzazione elettrica ibridi, purché producano una misura non superiore ai 120 grammi di anidride carbonica per chilometro e per il cui acquisto non è necessario rottamare quello già in possesso. L’importo del contributo, calcolato sul prezzo totale del mezzo (prima dell’applicazione delle imposte indicate dalla legge), pari al 20% nel 2014, è sceso quest’anno al 15%. Il suo ammontare, non dalla natura fissa ma variabile a seconda della tipologia di emissioni prodotta dalla macchina presa in considerazione, può arrivare fino ad un massimo di 3500, 3000 o 1800 euro rispettivamente per le auto con le emissioni fino a 50, 95 o 120 grammi di anidride carbonica per chilometro.

ANCHE LA JEEP RENEGADE TRA LE OFFERTE – Secondo quanto indicato dall’art. 39 della normativa sopra citata, pubblicata il 12 settembre 2014 all’interno della Gazzetta Ufficiale, è possibile fruire di questa promozione, date le caratteristiche già sottolineate, fino al 31 dicembre 2015. Tra i modelli di cui si beneficiano mediante l’offerta spicca la celebre Jeep Renegade, proposta nella versione sport 1.6 benzina, dal prezzo di 18800 euro (circa 2000 in meno rispetto a quello listino), per una categoria (suv-crossover) in cui troviamo pure l’Opel Antara e la Mitsubishi Outlander.

SPAZIO PURE ALLA FIAT – Un altro affare che si può concludere è la Citroen C3, nella tipologia reduction, a 9250 euro, con finanziamento anticipato di 2500 euro e 72 rate e 72 rate da circa 169 euro, per uno sconto di circa 5000 euro. Altra felice aggiunta è la Hyundai i10 a 8750 euro, con finanziamento obbligatorio che prevede un investimento iniziale di 2800 euro, 23 rate con taeg 3,91% e maxirata finale. In chiusura, una produzione Made in Italy come la Fiat 500 abarth, nel suo allestimento entry level a 16900 euro (2000 in meno della quotazione ufficiale), che si può prendere pure attraverso una finanziamento zero anticipo e 60 rate con Taeg 1,61%.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + 7 =