Goodyear: in arrivo le gomme intelligenti, si adattano alle condizioni stradali

I concept realizzati dall'azienda sono adatti soprattutto per il ride sharing e per i veicoli a guida autonoma

Goodyear

Scegliere gli pneumatici più adatti per la propria vettura è fondamentale per garantire la sicurezza di chi si mette alla guida e degli altri automobilisti. Goodyear ha ora deciso di fare di più lanciando una gomma “smart”.

Goodyear: la nuova gomma transformer

In occasione dell’edizione 2016 del Salone di Ginevra Goodyear ha mostrato per la prima volta una delle sue migliori innovazioni. Si tratta di Eagle 360, destinato a rivoluzionare il mondo degli pneumatici. Il progetto consiste nella possibilità di utilizzare una gomma sferica stampata in 3D, non direttamente collegata alla vettura ma inserita in una nicchia a levitazione magnetica. E’ possibile utilizzarlo in fenomeni in ascesa come il ride-sharing.

Quest’anno il prodotto ha subito un’ulteriore evoluzione arrivando alla realizzazione di Eagle 360 Urban. La gomma è realizzata con un polimero elastico dalle caratteristiche rivoluzionarie. E’ infatti dotato di una serie di sensori in grado di percepire informazioni sull’ambiente circostante. Questo consente di adattarsi sulla base delle condizioni del manto stradale. I dati raccolti vengono combinati con quanto emerge dagli altri veicoli connessi, dai sistemi che regolano il traffico e dalle varie infrastrutture presenti sul percorso.

La gomma riesce così a modificarsi in tempo reale per assicurare il massimo dell’aderenza.

Goodyear: perché puntare su una gomma smart

Lo pneumatico ideato da Goodyear è inoltre dotato di un sistema di intelligenza artificiale. Questo elemento consente di usufruire di numerosi vantaggi. E’ infatti in grado di memorizzare i principali comportamenti svolti e di condividerle con altre auto.A questo punto è così possibile individuare automaticamente come comportarsi su strada. Il benficio che si può ottenere è innegabile: un maggior livello di sicurezza per tutti.

La condivisione delle informazioni con le altre vetture incontrate durante il tragitto potrebbe essere utile per avvertirle di eventuali condizioni difficili. Questo stesso meccanismo Goodyear lo implementa anche in IntelliGrip Urban, copertura dall’aspetto più normale, ma sempre connessa. Un prodotto predisposto soprattutto le future flotte di auto a guida autonoma.

IntelliGrip registra i dati, li scambia in tempo reale con la vettura a pilota automatico, che aggiusta la guida di conseguenza. Al momento l’azienda ha predisposto solo dei concept.  Non sono state quindi comunicate ancora date di produzione ufficiali.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + dieci =