Ford Mustang: un successo mondiale, guida al tuning

Pezzo di storia statunitense, è possibile differenziarla a piacimento

Esistono linee che non vogliono assolutamente invecchiare, abili a ripresentarsi con caratteristiche distintive pronte a sbaragliare la concorrenza. Facile prevedere la felicità dei guidatori italiani quando hanno potuto acquistare la Ford Mustang, da rendere ancor più spettacolare attraverso il tuning.

UN SUCCESSO ANNUNCIATO – Uscita dalla catena di montaggio il 9 marzo 1964, il primo concept viene ritenuto precursore come design delle pony car, vetture dalla lunga silhouette e baule contenuto. La presentazione in pompa magna avviene durante l’Esposizione Universale di New York, in diretta televisiva su tre canali americani, look che l’ultima generazione richiama inconfondibilmente.

GLI EQUIPAGGIAMENTI – Automobile full-size – lunga 4,78 metri, alta appena 1,38 – l’aspetto abbina muscolosità ed eleganza sia nella versione Fastback (coupé) che Convertible (spider). Improntati all’esuberanza gli interni, dotati di sellerie in pelle con regolazione elettronica della posizione. Presso la plancia viene dato spazio a una strumentazione di spicco, ideale se l’obiettivo è tener testa alle giovani concorrenti, disposte a investire fortemente nell’hi-tech. Inserito il sistema multimediale SYNC 2 con touchscreen 8”, l’allestimento comprende impianto audio a 9 altoparlanti, telecamera posteriore per le manovre, sensori luce e pioggia, gruppi ottici LED, clima bizona. Altrettanto apprezzati i cerchi in lega da 19 pollici.

OBBLIGATORIO DISTINGUERSI – Disponibili le motorizzazioni V8 5.0 ed EcoBoost 2.3, oltre al cambio manuale è offerto l’automatico. Un dilemma risolto in base pure al mercato preso in considerazione e qui arriviamo alla grande novità riguardante il modello in commercio, venduto in ogni angolo del globo. Un’espansione che ha generato la leadership nelle classifiche commerciali delle auto sportive. Troppa storia trasuda dalla carrozzeria affinché possa rimanere ignorata e, influenzati dalla tradizione americana, diversi proprietari ne immaginano la personalizzazione. Un sito da visitare assolutamente è AmericanMuscle, portale incentrato sulla vettura che non tradirà data la lunga lista di accessori in catalogo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto − 3 =