Corpo farfallato: com’è composto, scopo e riparazione

Impossibile fare a meno del corpo farfallato. Atto a regolare il flusso d’aria da immettere nella camera di combustione è possibile ripararlo.

Il corpo farfallato. Ne avete sentito parlare, ma non sapete di che si tratta. Proviamo a fare chiarezza su questo componente delle vetture.

Corpo farfallato: funzione e parti componenti

Dispositivo meccanico, viene installato tra il filtro dell’aria e il collettore di aspirazione. Lo scopo a cui risponde è quello di regolare il flusso d’aria da immettere nella camera di combustione. Più la farfalla si apre più viene immessa aria in aspirazione. Più benzina viene iniettata, più potenza otteniamo dal propulsore. La sua struttura è costituita da un condotto di forma cilindrica. All’interno una valvola a farfalla, che regola il flusso d’aria da immettere nel condotto di aspirazione. L’azionamento della valvola interna può essere realizzato meccanicamente, mediante un cavo che connette corpo farfallato e pedale dell’acceleratore o un potenziometro posto su quest’ultimo, che invia un segnale alla centralina preposto a elaborare il dato. E lo converte in modo da pilotare l’attuatore elettronico posto sul corpo farfallato.

Gli effetti dello sporco

Alla lunga i vapori di olio, reimmessi nel circuito di alimentazione per essere bruciati, possono provare la formazione di morchia. E il corpo farfallato si sporca. La morchia va a modificare il condotto e di conseguenza il flusso di aria immesso. Al minimo avremo quindi la farfalla che lavora in posizione semichiusa e un motore poco pronto e poco fluido. Se sottovalutato, il problema aumenta di intensità con il passare del tempo. Per questo è necessario pulire il corpo ad intervalli regolari o una volta riscontrati questi sintomi. Necessario smontare il filtro dell’aria, di solito fissato tramite qualche fascetta metallica è quindi molto semplice da asportarle. Una volta rimosso avremo pieno accesso alla farfalla e potremo iniziare la nostra pulizia.

Il kit di pulizia

Tenendo il motore spento, possiamo aiutarci con pennello e benzina per agire sui punti più imbrattati. La valvola non va assolutamente rimossa, in quanto andremo a stararla. Saremo poi costretti ad eseguire una procedura di autoapprendimento. Prodotti specifici detergenti aiutano a sgrassare e rimuovere morchia nel condotto a valle della farfalla. Potremo utilizzare a motore acceso facendoci aiutare da un amico che terrà l’auto leggermente accelerata. Spruzzabile senza esagerare del detergente nel condotto, cercando di coprire l’intera circonferenza del prodotto.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 10 =