caro benzina

Il costo della benzina continua a essere elevato e per questo diventa fondamentale per ogni automobilista cercare di conoscere alcuni consigli utili per ridurre le spese. Basta poco, infatti, per non pesare eccessivamente sul bilancio familiare e arrivare alla fine del mese in modo più sereno.

MINIMIZZARE I CONSUMI – Un consiglio utile da tenere presente per diminuire il più possibile le spese destinate alla benzina è quello di muoversi il meno possibile, se non necessario, con la propria vettura. Questo può sembrare banale, ma in realtà può essere una scelta che può comportare benefici sia per il proprio conto corrente sia per l’ambiente. Soprattutto chi vive in città, infatti, può spostarsi in modo abbastanza agevole sfruttando i mezzi pubblici (scioperi permettendo, ovviamente), mentre chi vive in piccoli centri urbani o in campagna può sfruttare iniziative sempre più diffuse come il car pooling o il car sharing.

ACCORGIMENTI UTILI PER RISPARMIARE – Mettere in atto alcuni semplici comportamenti quando ci si mette al volante può essere utile a gestire al meglio il caro-benzina. Ecco quindi alcuni consigli da seguire:

  • utilizzare, quando possibile, il self service. Questo modo di fare rifornimento ha infatti costi minori. Anche le pompe bianche (i distributori senza marca) – circa 3mila in Italia – sono più economiche. La qualità del carburante è simile a quella di marca, ma il risparmio può arrivare fino a 10 centesimi a litro;
  • installare un impianto a gpl o a metano. I costi iniziali non sono indifferenti (tra i 1.800 e i 2.000 euro), ma con il tempo i vantaggi sono tangibili;
  • effettuare periodicamente la manutenzione dell’auto per mantenere l’efficienza del motore e minimizzare i consumi;
  • utilizzare l’aria condizionata solo se necessario. Non aprire i finestrini, soprattutto ad alta velocità. Tenerli abbassati fa consumare di più dell’aria condizionata;
  • non posizionare i bagagli sul tetto: fanno consumare di più;
  • utilizza uno stile di guida accorto, quindi avvia il motore senza accelerare, spegnilo se fai una sosta lunga, tieni un’andatura regolare senza brusche accelerate o frenate, limita la velocità, viaggia sempre con la marcia più alta possibile in base alla tua velocità.

Caro-benzina: come sopravvivere alla stangata estiva

La stagione più calda è ormai alle porte e ancora una volta potremmo trovarci di fronte all’ennesimo incremento dei carburanti come già capitato negli anni passati. A volte, però, basta mettere in atto qualche piccola accortezza per cercare di fare felice il portafoglio.  Sono in pochi infatti a sapere della presenza di un sistema di feedback in dotazione di alcuni veicoli. Questro strumento si basa sul web coaching e spiega all’automobilista come poter guidare per ridurre le emissioni. Chi invece non può sfruttare questa modalità innovativa può comunque cercare di modificare almeno in parte il proprio stile al volante. Serve quindi innanzitutto limitare la velocità, evitare brusche e continue frenate, mantenere un numero di giri del motore adeguato e ridurre al minimo il binomio acceso-spento-acceso-spento. Secondo un recente studio, infatti, una guida educata può ridurre i consumi d carburante del 33% e gli incidenti stradali del 90%.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + quattordici =