Assicurazioni auto: guida al risparmio

Qualche utile consiglio per navigare nel campo delle assicurazioni

assicurazioni privacy
assicurazioni privacy

In un periodo economico complicato come quello attuale, per gli automobilisti l’onere delle assicurazioni è certamente un impegno gravoso da rispettare, ragion per cui trovare validi accordi costituisce compito fondamentale. A rasserenare un po’ gli animi la ricerca dall’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), secondo cui il costo medio delle polizze in Italia è calato sensibilmente nel corso dell’ultimo anno. Le offerte vantaggiose proposte in altri Paesi, quali ad esempio Spagna e Germania, costituiscono ancora un lontano traguardo, ma con il giusto atteggiamento è possibile strappare buone occasioni.

ATTENZIONE ALLE CLAUSOLE – Una recente introduzione nel settore macchine è costituito dalla scatola nera, il cui utilizzo conduce già a un buon risparmio, così come la guida esclusiva, o guida esperta (che impedisce l’uso della vettura da parte dei neopatentati), per una soluzione che può ridurre sensibilmente il premio, specie se si fornisce il proprio consenso a clausole come il diritto alla rivalsa da parte della compagnia in fase di sinistro provocato in stato di ebbrezza. Sempre sul tema dei sinistri, si può fruire della franchigia, formula secondo cui in caso di incidente, viene rimborsata solo la parte danneggiata per la quota superiore alla cifra stabilita. Altrettanto consigliata una valutazione sulle garanzie accessorie (es. furto e incendio, tutela legale, ecc.), in grado di far lievitare sensibilmente il corrispettivo dovuto, e di usare il preventivatore assicurazioni, in particolar modo quello gestito dall’IVASS.

LE TRUFFE, UN PERICOLO CONCRETO – Sconti che magari giungono pure da alcune convenzioni trovate direttamente dalle associazioni, club e ordini professionali da noi frequentati. In tema contraente, degne di attenzione le piacevoli sorprese che possono riservare alcune piccole realtà, in grado di proporre vantaggiosi contratti, complici i loro scarsi investimenti nella campagna promozionale. Tutto ciò nonostante ci possa imbattere in truffe, al cospetto di società non in regola e senza il permesso di operare all’interno del nostro Paese. Un pericolo da cui possiamo sfuggire sempre grazie al contributo dell’IVASS, nel cui sito si può prendere visione dell’elenco completo, aggiornato quasi con cadenza quotidiana, dei player ammessi a lavorare in Italia nel ramo RC Auto.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 2 =