Nella gamma della nuova Lamborghini Urus, il SUV in arrivo nel 2018, ci sarà anche una versione plug-in hybrid. A confermarlo è il responsabile ricerca e sviluppo della casa di Sant’Agata Bolognese, Maurizio Reggiani, in un’intervista rilasciata ad Autocar.

UNICITÀ DELLA NUOVA LAMBORGHINI URUS

La Urus sarà l’unica vettura della gamma di Lamborghini a vantare una versione ibrida. Sia la Huracan che la Aventador, infatti, continueranno a montare solamente propulsori ad aspirazione naturale: V10 per la prima, V12 per la seconda. Sarà inoltre il primo modello di Lamborghini a disporre di un propulsore turbo, un V8 biturbo da 4.0 litri, necessario per fornire valori di coppia sufficienti a compensare il peso della vettura.

STILE E MASSIME PRESTAZIONI

Il SUV Urus condivide la stessa piattaforma di Audi Q7 e Bentley Bentayga. Ciononostante presenterà delle caratteristiche stilistiche che rivendicheranno la propria appartenza al marchio Lamborghini.  Non si hanno, invece, informazioni ufficiali sul tipo di trazione integrale che monterà la vettura. Il nuovo SUV, comunque, garantirà prestazioni ai massimi livelli, grazie ad un motore che supererà probabilmente i 600 cavalli. Allo stesso tempo si può sfruttare l’ecosostenibilità con la modalità elettrica.

IL LANCIO

La nuova Lamborghini Urus arriverà sul mercato nel 2018. La produzione dovrebbe essere condotta nello stabilimento di Sant’Agata Bolognese. La versione ibrida potrebbe essere offerta sin da subito oppure entrare a far parte della gamma in seguito: Lamborghini non ha ancora diffuso notizie in merito.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 4 =