Toyota i-TRIL: concept elettrica del futuro

Due posti più uno, il veicolo viene gestito attraverso due controller

Mamme tra i 30 e i 50  anni di età che vivono in una città media e hanno uno stile di vita vivace. E’ il target individuato per la Toyota i-TRIL, concept elettrica a due ruote ospite al Salone di Ginevra.

Due posti più uno

Le dimensioni si attestano a soli 2.830 mm di lunghezza e 1.460 mm di altezza. Anche e soprattutto per questo che il peso è pari ad appena 600 kg. Un giunto collega l’asse posteriore all’abitacolo, consentendo l’inclinazione della scocca e degli pneumatici anteriori. Quelli posteriori vengono mantenuti invece in posizione perpendicolare rispetto alla strada. La robustezza dell’architettura e l’ampiezza della parte posteriore dell’abitacolo, dotata di una doppia seduta, vengono impreziosite dal disegno dei gruppi ottici posti sopra l’assale posteriore, che alloggia anche il motore elettrico. Coinvolgente la marcia urbana, favorito dal raggio di sterzata di soli 4 metri.

Relaxed Engagement

Riguardo al concetto di “Relaxed Engagement”, i clienti possono scegliere tra diverse posizioni di guida. L’assenza di una pedaliera consente al conducente di tendere le gambe in tutta libertà. Sterzo, accelerazione e frenata sono tutti gestiti dalla tecnologia “Drive-by-Wire”. L’i-TRIL viene contollata attraverso due controller che dalle mani del conducente possono scivolare sotto il rivestimento che copre il modulo di guida. Durante la modalità di guida manuale un display Head-Up offre al conducente le informazioni essenziali sullo stato del veicolo.

Toyota i-TRIL: la nuova mobilità urbana

Coniugandosi alla tecnologia Active Lean, gli interni del nuovo i-TRIL fanno dei passeggeri posteriori una parte integrante dell’esperienza di guida, portando i bambini a ridosso della loro mamma senza però inficiarne lo spazio di azione. Straordinaria la visibilità grazie al posizionamento del poggiatesta anteriore. Fissato sul tetto del veicolo e dotato di una funzione che lo porta nella giusta posizione all’avviamento dell’i-TRIL. I rivestimenti in Alcantara, il tessuto dei sedili posteriori e il pianale in legno (tutti realizzati da materiali riciclati) regalano agli occupanti un ambiente confortevole ispirato alle comodità di un salotto domestico. Il battistrada degli pneumatici Goodyear (da 19” sull’anteriore e 20” sul posteriore) è stato inoltre scolpito per accordarsi al design degli interni.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 1 =