Taxi: a Roma parte una nuova sperimentazione con vetture interamente elettriche

Con le nuove Nissan Leaf arriva, nella Capitale, una mobilità sostenibile per tutti

Taxi elettrico, Roma
Taxi elettrico, Roma

Essere green in fatto di motori, nell’era 2.0, è possibile. Lo dimostra la nuova iniziativa targata Nissan Italia e Unione Radiotaxi d’Italia ( URI). Al via, tra poco, una linea di taxi totalmente elettrici pronti ad invadere la Città Eterna.

Progetto

La sperimentazione si propone di unire due idee: quella della casa automobilistica Nissan che, da sempre, si occupa di creare veicoli sostenibili in tutto il mondo, e quella di URI, che col programma ” Via col Verde” creato nel 2013, vuole agevolare la mobilità green mettendo in piedi, lungo le zone di sosta di Fiumicino, delle ricariche per taxi veloci, in grado di rifornire l’auto in soli 30 minuti.

Per ora l’iniziativa sarà sperimentata con i taxi della Compagnia 3570 di Roma e dovrebbe svilupparsi sulla A91 Roma-Fiumicino.

Città green

Un progetto ambizioso che punta a rendere più vivibili i grandi centri e che vuole diventare un punto di riferimento del panorama Italiano. Creare una ricarica rapida mobile rappresenta ormai il futuro in un mondo sempre più attento all’ambiente. Basti pensare al nuovo Campionato di Formula E tutto dedicato alle vetture elettriche oppure basta soffermarsi a vedere quanti servizi di bike sharing si trovano nelle metropoli ma anche nelle città più piccole. Per non parlare del car sharing, ultima tendenza ma anche ottimo modo per non abusare della macchina e rispettare l’ambiente.

Nissan Italia

Presentata all’ultimo Salone di Ginevra, la Nissan Leaf è l’auto 100% elettrica più venduta al mondo. La casa giapponese si conferma leader nel settore della mobilità sostenibile con l’intento di allargare la sua ideologia anche in Italia. Cavallo di battaglia dell’azienda i principi che diffonde riguardo le auto elettriche. Innanzitutto l’assenza di gas inquinanti, poi l’efficienza dei consumi ed infine lo sgradevole inquinamento acustico che si crea puntualmente nei grandi centri.

Un nuovo modo di concepire le auto dimostrando la forte riduzione dei costi di gestione con l’utilizzo di vetture elettriche.

Punto ancora tutto da scoprire è se, con la riduzione della spesa dei rifornimenti, verrà diminuito il costo della corsa. E allora, che la battaglia tra “old” e “green” taxi abbia inizio.

 

 

 

 

 

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]