Morgan EV3: la produzione del veicolo a tre ruote elettriche non conosce sosta

In dirittura d’arrivo la costruzione dei primi due esemplari

Risale addirittura al 1910 la Morgan 3 Wheeler. Azzeccata combinazione a tre ruote (due anteriori e una posteriore) tra moto, auto e la carlinga di un aereo old style, promette grande piacere di guida e sensazioni uniche. Un modello originale che ha fatto decidere allo storico brand inglese di rilanciarlo durante lo scorso Salone di Ginevra.

IL BENESTARE DELLA REGINA

Il progetto, comprendente anche modelli hybrid e full EV, vede tra i suoi sostenitori il governo di sua Maestà. Messi sul piatto ben 6 milioni di sterline, il veicolo pesa meno di 500 kg. A supportarlo un motore elettrico raffreddato a liquido da 46 kW sulla ruota posteriore. Batteria al litio da 20 kWh per 240 km di autonomia, lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in meno di 9 secondi. La velocità massima supera i 145 km/h.

PROFONDO KNOW-HOW

“Il progetto EV3 Electric è una delle attività più emozionanti intraprese da Morgan per molti anni – sottolineano al quartier generale – Abbiamo aggiunto una serie di nuovi membri nel team R&D Engineering con l’obiettivo è di elevare gli standard esistenti, trasferire le conoscenze e le esperienze in tutta l’azienda. Non da meno intendiamo sviluppare le competenze per questa tecnologia in crescita. Il processo di selezione dei fornitori è stato completato, abbiamo deciso di avvalerci della collaborazione di una società leader di Coventry, Potenza Ltd. Potenza vanta un’esperienza di lunga data nel settore della produzione di veicoli elettrici. Porterà una vasta gamma di conoscenze e di esperienza a questo progetto. Produrrà la batteria da 120 volt e aggiungerà il sistema ad alta tensione al veicolo presso lo stabilimento di Coventry”.

PREPARATIVI FINALI

Prossimo passo rispettare requisiti governativi e normativi. Procedure avviate presso la Vehicle Certification Authority, le operazioni proseguono. Attuato a tale proposito un rigoroso programma di test per le necessarie verifiche. Delineati inoltre i piani di produzione volti a realizzare la batteria e il veicolo. In dirittura d’arrivo la costruzione dei primi due esemplari a Pickersleigh Road. Alla rivoluzione manca sempre meno.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 5 =